Al momento stai visualizzando Diritto di accesso all’appartamento del vicino

Diritto di accesso all’appartamento del vicino

Cass. civ., II, 19 luglio 2021, n. 20555

Il proprietario di un appartamento, in base all’art. 843, 1° comma, c.c., applicabile anche al condominio di un edificio, può esercitare il diritto di accedere o di passare negli appartamenti dei vicini (o nelle cose comuni) – a loro volta gravati da una corrispondente obbligazione propter rem – solo se ciò sia necessario al fine di realizzare o di riparare un bene o un’opera che sia di sua esclusiva proprietà ovvero comune (la suprema corte, in applicazione dell’enunciato principio, ha ritenuto insussistente il diritto di accesso finalizzato alla riparazione di un bene – una canna fumaria – la cui proprietà, o comproprietà, in capo alla società che aveva agito in giudizio era stata esclusa).

(in Repertorio Foro Italiano 2021, Proprietà, n. , in Ced Cass. civ. rv. 661929-01)