Al momento stai visualizzando Prescrizione del diritto ai frutti nella comunione

Prescrizione del diritto ai frutti nella comunione

Cass. civ., sez. II, 30-07-2021, n. 21906

La prescrizione del diritto dei comunisti ai frutti dovuti loro dal comproprietario utilizzatore del bene comune decorre soltanto dal momento della divisione e, cioè, dal tempo in cui si è reso (o si sarebbe dovuto rendere) il conto, non essendo configurabile, con riguardo a tali crediti, un’inerzia del creditore cui possa riconnettersi un effetto estintivo, giacché è appunto dalla divisione che traggono origine l’obbligo della resa dei conti, con decorrenza dal momento in cui è sorta la comunione, nonché l’esigenza dell’imputazione alla quota di ciascun comunista delle somme di cui è debitore verso i condividenti.